Visite guidate alle Cappelle medicee di Firenze

Durante le visite guidate a Firenze, hai la possibilità di scoprire la Basilica di San Lorenzo, patronale della famiglia de' Medici. Attigue alla Basilica sono presenti le Cappelle medicee, museo statale di Firenze, che rappresentano il mausoleo della famiglia.



Le Cappelle medicee

In questa pagina, tra le visite guidate a Firenze, ti propongo uno dei luoghi più importanti e storicamente interessanti della città, legati alla famiglia Medici.

Durata della visita

L'itinerario avrà una durata di circa 3 ore. Dopo una premessa sulla storia di Firenze, circa gli aspetti culturali e urbanistici, visiteremo il complesso religioso.

La Firenze-Card

E' una tessera che dura 72 ore e ti permette di accedere nei principali musei, chiese, palazzi, basiliche e mezzi pubblici dell’area fiorentina, senza costi ulteriori.

visite guidate cappelle medicee firenze
Le Cappelle medicee di Firenze: visite guidate

Attigue alla Basilica di San Lorenzo sono presenti le Cappelle medicee, museo statale di Firenze, che rappresentano il mausoleo della famiglia de' Medici. Vi trovano, infatti, sepoltura personaggi illustri della storia di Firenze, quali Cosimo I, Cosimo II, Cosimo III, Federico I, nonché l'ultima erede della famiglia, Anna Maria Luisa de' Medici: il complesso religioso sarà l'oggetto delle visite guidate.




prenota
la
visita

Le Cappelle medicee sono famose soprattutto per la presenza delle tombe di Giuliano e Lorenzo de’ Medici, realizzate da Michelangelo nella cosiddetta “Sagrestia Nuova”. Le visite guidate a Firenze sono l'occasione per conoscere questa meravigliosa città.





visite guidate cappelle medicee firenze

LE CAPPELLE MEDICEE


Visite guidate a Firenze


Le due parti principali che si possono ammirare durante le visite guidate sono prolungamenti dell'abside della basilica: la Sagrestia Nuova, edificata da Michelangelo dal 1519 in un decennio circa, e la grande Cappella dei Principi, del secolo successivo, completamente ricoperta da marmi e pietre semi-preziose, dove sono sepolti i granduchi di Toscana e i loro familiari.
Inoltre, fanno parte del percorso alcune sale della Cripta, ideata dal Buontalenti, posta sotto la Cappella dei Principi.



visite guidate cappelle medicee firenze

I RELIQUIARI DEI MEDICI


I tesori sacri della devozione


Nel primo ambiente delle Cappelle medicee, la Cripta, è raccolta, in numerose teche, una ricca collezione di reliquiari Sei-Settecenteschi legati alla sfarzosa committenza granducale.
Doni di varia natura e tipologia, corone votive, fornimenti per altari, calici, ostensori, reliquiari, che è possibile ricondurre alla duplice forma di testimonianza del culto della famiglia de' Medici, ma anche di ricchezza, di cultura e di gusto, testimonianza indubbia del loro potere economico e politico.



visite guidate cappelle medicee firenze

LA BASILICA DI SAN LORENZO


Opera di Filippo Brunelleschi


Durante le visite guidate a Firenze, avrai la possibilità di scoprire la Basilica di San Lorenzo. Consacrata nel 393, è una delle chiese che si contendono il titolo di "più antica" della città. Per 300 anni ha avuto il ruolo di cattedrale, prima di cedere lo status a Santa Reparata, quando vennero traslate le spoglie del primo vescovo di Firenze, San Zanobi. La facciata è rimasta incompiuta, anche se papa Leone X Medici provò a investire Michelangelo del compito di progettarne una nel 1518. L'artista fece un modello ligneo, ma l'opera non fu portata a termine per problemi tecnici e finanziari.


visite guidate cappelle medicee firenze

LA BIBLIOTECA LAURENZIANA


L'ingegno di Michelangelo


Dal chiostro della Basilica si accede alla Biblioteca Medicea Laurenziana, anticamente chiamata Libreria Laurenziana, una delle principali raccolte di manoscritti al mondo. Le visite guidate danno l'opportunità di accedere anche in questi locali, purtroppo aperti solo in occasione di mostre o particolari ricorrenze legate a Firenze. Rappresenta una preziosa opera di Michelangelo, incaricato della sua costruzione dall'altro papa Medici, Clemente VII. Il vano d'accesso, detto vestibolo, è dominato dalla grande scalinata in pietra serena, realizzata dall'Ammannati.

La prestigiosa collezione di manoscritti della Biblioteca Laurenziana

Custodisce 68.405 volumi a stampa, 406 incunaboli, 4.058 cinquecentine e, soprattutto, 11.044 pregiatissimi manoscritti, nonché la maggiore collezione italiana di papiri egizi. La biblioteca è una delle maggiori realizzazioni di Michelangelo in campo architettonico, in stile manierista, importante anche per le decorazioni e l'arredo interno, tuttora visibili durate le visite guidate. Il problema del dislivello tra vestibolo e sala di lettura richiese la creazione di uno scalone, la celebre scala tripartita, portata a compimento in pietra serena da Bartolomeo Ammannati.