Guida al Teatro della Pergola di Firenze

E' il teatro storico di Firenze, uno dei più antichi e ricchi di storia di tutta Italia, posto lungo via della Pergola: la tua guida turistica ti accompagnerà nel cuore della struttura.

guida teatro pergola firenze
Una guida di Firenze ti accompagna nel Teatro della Pergola


Contrariamente a quanto si possa credere, è il teatro che prese il nome dalla via in cui sorge: nel '500 esisteva, infatti, un pergolato d'uva vicino all'ospedale Santa Maria Nuova di Firenze, nei pressi del teatro. L'edificio, eretto con una struttura lignea da Ferdinando Tacca (figlio dello scultore Pietro Tacca) su incarico dell'Accademia degli Immobili, presieduta dal cardinale Giovan Carlo de' Medici a partire dal 1652, venne inaugurato quando era ancora in via di completamento, durante il carnevale del 1657.

Dopo una lunga chiusura, imposta per la morte del cardinale, la Pergola rinasce nel 1718 con il primo spettacolo dotato di regolare biglietto. È considerato il primo grande teatro a ordini di palchi sovrapposti, c.d. “all'italiana”, mentre fino ad allora si era sempre seguita la tradizione antica delle “gradinate decrescenti semicircolari”: in particolare, aveva una serie di "gabinetti" sopraelevati retti da colonne. Per la prima volta si sperimentò anche la forma ovale, di maggior resa acustica.

Durante la visita, la tua guida ti racconterà la storia del teatro della Pergola. Era dotato di un ampio palcoscenico, con un elegante arcoscenico, mentre gli ordini di palchi erano tre, sorretti da una loggia aperta sulla platea dove le panche fisse formavano due settori delimitati da balaustre, destinate a tenere separato il pubblico maschile da quello femminile. Al centro della sala, si affacciava il palco col trono del cardinale protettore e dei suoi ospiti.





guida teatro pergola firenze

La nascita del melodramma


Questo teatro, dove nacque il genere del cosiddetto “melodramma” (dal quale si sviluppò la vera e propria opera lirica), divenne successivamente "teatro granducale" e fu interessato da varie trasformazioni. Il IV e V ordine di palchi vennero demoliti nel 1912 per creare un loggione, capace di portare la capienza del teatro a 1.350 spettatori. Dopo essere stato dichiarato dal Ministero della Pubblica Istruzione "monumento di interesse nazionale" (1925), nel 1942 il teatro della Pergola venne ceduto dall'Accademia degli Immobili di Firenze al neo-costituito Ente Teatrale Italiano per la cultura popolare: nel gennaio 2011, la proprietà dell'immobile è passata al Comune di Firenze.



guida teatro pergola firenze

La sorpresa: i seminterrati del teatro


La sorpresa più inaspettata sarà il percorso “nella storia” del teatro, che la guida ti proporrà al termine della visita turistica. Nel seminterrato esiste un piccolo museo con numerosi cimeli che, forse, rappresentano la vera anima della struttura: argani e funi, antichi macchinari di scena e strutture semoventi svelano al pubblico la “magia” del teatro della Pergola. Antichi sono anche i camerini e le sale di prova, mentre sul retro si conservano ancora i resti di una strada settecentesca con gli androni di alcuni piccoli negozietti, che servivano gli attori e i musicisti di scena. L'accesso al teatro della Pergola è consentita solo se accompagnati da una guida autorizzata.


Info e prenotazioni

Le visite sono realizzabili SOLO previa prenotazione della guida autorizzata, che prenderà diretti contatti con la direzione del teatro della Pergola di Firenze e potrà darti certezza della possibilità di accedere nei locali: l'imminente allestimento di uno spettacolo, per esempio, potrebbe impedirne la visita. Da ultimo, su richiesta, durante la visita sarà possibile ottenere la presenza di tre attori in costume che racconteranno (anche in lingua inglese) la storia del teatro.