Percorsi alternativi di Firenze

Tra i percorsi turistici alternativi di Firenze, ti consiglio la zona dell'Oltrarno e la visita alla chiesa di Santo Spirito, ultimo grande capolavoro di Filippo Brunelleschi per l'Ordine degli Agostiniani. La piazza antistante la chiesa è sede, ancora oggi, di mercati rionali, feste di quartiere e di varie manifestazioni: ti propongo percorsi alternativi, lontano dal turismo di massa.



percorsi alternativi firenze      percorsi alternativi firenze      percorsi alternativi firenze


percorsi alternativi firenze

I percorsi alternativi di Firenze: la chiesa di Santo Spirito


La visita alla chiesa di Santo Spirito e una passeggiata nella zona dell'Oltrarno rappresenta uno dei percorsi alternativi di Firenze più interessanti, che saprò farti apprezzare durante il nostro incontro, tra un ingresso nei vecchi negozi di artigianato e il racconto di aneddoti della vita fiorentina.


L'Oltrarno fiorentino, tra i percorsi alternativi più apprezzati

Se dovessi consigliare uno dei più significativi percorsi di Firenze, alternativi al turismo di massa, dovrei necessariamente prendere in esame la zona dell'Oltrarno e la chiesa di Santo Spirito, che rappresenta uno degli ultimi progetti del Brunelleschi. La posa della prima pietra avvenne nel 1444, nel quartiere dell'Oltrarno di Firenze, edificata sulle spoglie di un convento agostiniano del 1200, che venne quasi interamente raso al suolo da un incendio.

percorsi alternativi firenze

Visita alla chiesa di Santo Spirito

Durante il percorso turistico, vi condurrò all’interno di uno splendido esempio di equilibrio architettonico, un armonioso concatenarsi di spazi scanditi dalla regolarità del colonnato che conduce al perno della costruzione: la crociera sovrastata dalla cupola. Il progetto di Brunelleschi prevedeva un movimento continuo delle superfici dovute alle curve convesse delle cappelle, ma dopo la sua morte furono apportati cambiamenti alternativi al progetto iniziale, tra i quali un muro rettilineo che non rendeva più visibile il movimento della superficie. La visita alla chiesa di Santo Spirito entra di diritto tra i percorsi turistici di Firenze più significativi.



percorsi alternativi firenze

Il crocefisso di Michelangelo Buonarroti

La chiesa di Santo Spirito custodisce un'importante opera di Michelangelo, che venne ospitato nel convento di Santo Spirito nel 1492 dove, con la complicità del priore, ebbe la possibilità di sezionare i cadaveri dell'ospedale, per studiarne l'anatomia. Grazie a questa esperienza, Michelangelo diventò insuperabile nel rappresentare il corpo umano in ogni suo più piccolo dettaglio e, come ringraziamento dell'ospitalità, il giovane artista scolpì uno stupendo crocifisso ligneo. Durante la visita, vi farò ammirare quest'opera nella sua collocazione originaria, ovvero la sagrestia della chiesa fiorentina: tra i percorsi alternativi di Firenze da non perdere.





la mia
proposta
turistica

Per valutare i percorsi alternativi di Firenze, come la visita alla chiesa di Santo Spirito e la zona dell'Oltrarno, ti consiglio di prendere diretti contatti: potrò darti maggiori informazioni e dettagli.
CONTATTI