Informazioni turistiche di Firenze

In questa pagina ho raccolto molte informazioni turistiche di Firenze, utili per programmare e organizzare il tuo soggiorno, che puoi scaricare anche in formato PDF per conservarle durante la tua permanenza in città. Se poi vorrai conoscere meglio il centro storico, i palazzi, le basiliche o i musei di Firenze, sarò lieta di accompagnarti in un tour esclusivo.



informazioni turistiche firenze      informazioni turistiche firenze      informazioni turistiche firenze

Firenze: immagini ed informazioni turistiche

Cartoline della città

Cosa sapere, come muoversi, dove andare


Spesso, quando visitiamo nuove località ci poniamo alcune domande riguardo a come muoversi, cosa sapere, cosa vedere, chi contattare in caso di necessità. Per questo motivo, ho pensato di fornirti non solo informazioni turistiche riguardanti la storia, l'arte e la cultura di Firenze, ma anche alcune notizie circa i parcheggi auto più convenienti, i ristoranti che mantengono la tradizione culinaria toscana, i numeri telefonici più importanti, senza dimenticare di suggerirti alcuni itinerari tematici che potrai utilizzare per conoscere da vicino il centro storico.


informazioni turistiche firenze
La Storia di Firenze

La storia di Firenze comincia con gli Etruschi. Le prime testimonianze della civiltà etrusca risalgono al IX sec. a.C. (pitture tombali, urne, tombe, tavolette e statue), i cui reperti sono conservati nel Museo Archeologico di Firenze (come il famoso Bronzo della Chimera). Solo nel 395 la civiltà etrusca fu sottomessa definitivamente all'influenza romana.

Durante le campagne di colonizzazione operate da Silla, i romani fondarono a Firenze il municipio Florentia, ponendovi la base per un luogo di rifugio e di riposo per i veterani e diventando un importante centro di comunicazione e di commercio, per le ricche colture agricole della zona circostante. In seguito, Firenze divenne sede vescovile. La città, dopo la resistenza agli Ostrogoti, entrò a far parte del ducato di Lucca sotto i longobardi. Solo con l'avvento di Carlo Magno riacquistò prestigio e indipendenza, divenendo una contea.

Firenze ottenne l'autonomia comunale dalla contessa Matilde di Canossa, a fianco della quale si era schierata la città all'epoca delle lotte per le investiture, ma in seguito alla sua morte, a partire dal 1138, Firenze fu retta da un regime consolare. Sostituito il regime consolare con quello podestarile, Firenze fu teatro dei violenti scontri tra guelfi e ghibellini, a partire dal 1215. La vittoria dei (Guelfi) Neri, appoggiati da Carlo di Valois, comportò l'esilio di Dante Alighieri. Nel 1378, la tensione in città produsse altri scontri sociali con la Rivolta dei Ciompi.

Fu poi la volta della celeberrima famiglia de' Medici, che detenne il potere a Firenze dal 1434 al 1743. Partendo dal governo di Cosimo il Vecchio, i Medici si succedettero per generazioni alla guida della città, controllandone la vita politica e valorizzandone il patrimonio culturale e artistico. Tra i Medici vi furono anche due papi (Giulio, ovvero Clemente VII e Alessandro, ovvero Leone X) e una regina di Francia (Caterina, sposa di Enrico II). Il dominio dei Medici fu avversato nella Congiura dei Pazzi (1478) e interrotto per pochi anni, dalla prima (1494-1512) e dalla seconda (1527-1530) Repubblica fiorentina.

Tra i Medici, spicca la figura di Lorenzo il Magnifico, letterato, sotto il cui governo Firenze conobbe un lungo periodo di pace e prosperità, all'insegna dell'equilibrio e della cultura rinascimentale. All'estinzione della dinastia dei Medici (l'ultima esponente fu Anna Maria Luisa, a cui Firenze e la Toscana devono essere grati per il lascito dei beni alla città), il Granducato di Toscana, che era nato nel 1570 con Cosimo I, fu ereditato dai duchi di Lorena (Asburgo). Leopoldo I, futuro imperatore d'Austria, nel 1765 avviò alcune riforme sociali, tra le quali l'abolizione della pena di morte. Unita al Regno di Sardegna, Firenze divenne cinque anni dopo capitale d'Italia, dal 1865 al 1871.

informazioni turistiche firenze
Arte e cultura

Firenze possiede un eccezionale patrimonio artistico, conosciuto nel mondo, gloriosa testimonianza della sua secolare civilizzazione. Le informazioni su Firenze ci raccontano che, nei secoli, in città vissero Cimabue e Giotto, i padri della pittura italiana; Arnolfo e Andrea Pisano, riformisti dell'architettura e della scultura; Brunelleschi, Donatello e Masaccio, fondatori del Rinascimento;

Ghiberti e i Della Robbia, Filippo Lippi e l'Angelico, Botticelli e Paolo Uccello; i geni universalmente riconosciuti di Leonardo da Vinci e Michelangelo. Le loro opere e quelle dei loro adepti, fino ad arrivare ai maestri del secolo scorso, sono conservate negli oltre 70 musei della città.

A Firenze, per merito di Dante Alighieri nacque la lingua italiana, si affermarono gli studi letterari con Petrarca e Boccaccio, con Machiavelli nacque la scienza politica moderna, con Guicciardini si formò la prosa d’arte e con Galileo si sperimentò la moderna scienza. Fin dai tempi di Carlo Magno, Firenze è stata una città universitaria e tutt’oggi ospita molti istituti specializzati e centri culturali internazionali.

informazioni turistiche firenze
Come gestire l'arrivo in città

Firenze è una città molto tranquilla, ha un centro storico non troppo esteso e il mio consiglio è di visitarlo a piedi.
Arrivando a Firenze in auto, conviene sempre lasciarla nelle zone limitrofe al centro e, magari, prendere un mezzo pubblico.

Ci sono molti parcheggi privati nel centro storico, ma i costi per una giornata di sosta si aggirano intorno ai 30 Euro, quindi ti consiglio almeno tre parcheggi pubblici situati nelle immediate vicinanze della ZTL (come in ogni città, non esistono parcheggi con sosta libera vicino al centro):

- VIALE EUROPA: il parcheggio di viale Europa si trova vicino all'uscita Firenze Sud dell’autostrada A1 (usciti dal casello, prendi direzione Bagno a Ripoli). E' sicuramente comodo poiché, una volta raggiunta la città con i mezzi pubblici (linea 23), puoi tornare al parcheggio e riprendere la vicina autostrada, evitando di guidare per le strade di Firenze. Il centro si raggiunge in circa 20 minuti di autobus. Il parcheggio è molto economico: aperto 24 ore, tariffa giornaliera ordinaria dalle ore 07:00 alle ore 19:00 - € 2,00 a forfait – Per informazioni: 055-503.022.09.
- PARTERRE: il parcheggio del Parterre si trova nei pressi di Piazza della Libertà (via Madonna della Tosse n.9), fuori dalla Zona Traffico Limitato, lungo i viali di Firenze. Il centro storico si raggiunge facilmente a piedi in 20 minuti, oppure in 10 minuti con un autobus. Piazza San Marco si trova a circa 10 minuti a piedi. Aperto 24 ore, ha un costo di € 2,00 ogni ora o frazione di ora - Tariffa giornaliera: € 10 il primo giorno.
- STAZIONE SANTA MARIA NOVELLA - BINARIO 16: è un piccolo parcheggio esterno (Piazzale Montelungo) situato tra la Fortezza da Basso e i binari ferroviari, attiguo alla stazione centrale di Santa Maria Novella. Aperto 24 ore, ha un costo di€ 1,60 ogni ora o frazione di ora.

Ricorda che se hai prenotato una struttura alberghiera dotata di garage nel centro di Firenze o, comunque, all'interno della ZTL, dovrai dare il numero di targa dell'autovettura in portineria, affinché possa essere data informazione alle competenti forze di polizia ed evitare, quindi, una sanzione.
Se arrivi in treno, la stazione ferroviaria più comoda è quella centrale di Santa Maria Novella da cui, in pochi minuti, puoi raggiungere a piedi il centro storico.
Se arrivi con un viaggio organizzato, l'autobus turistico è obbligato a far scendere i clienti in zone prestabilite dal Comune di Firenze, che verranno indicate presso i check point in occasione del pagamento autorizzativo per l'accesso dell'automezzo in città, dove verranno date anche informazioni turistiche.
Se arrivi all'aeroporto “A. Vespucci” di Firenze – Peretola, oltre ad affidarti ad un taxi puoi salire sui Bus-Navetta “Vola in Bus” che, in circa 20 / 30 minuti e una spesa contenuta, ti condurrà nel centro storico.

informazioni turistiche firenze
Ristoranti: l'arte culinaria della Toscana

Qui puoi trovare informazioni turistiche riguardo alcuni locali dediti alla ristorazione, “testati” personalmente.
Nelle mie pause di lavoro, sono un ottimo rifugio per trovare un momento di tranquillità e per gustare deliziosi piatti del giorno.


- LA MARTINICCA, via del Sole n. 27/r, prezzo 20/35 euro, tel. 055 – 218928.
- BOCCANEGRA, via Ghibellina 124/r, prezzo 20/35 euro, tel. 055 – 2001098.
- FRANCESCO VINI, Borgo dei Greci 7/r, prezzo 20/35 euro, tel. 055 – 218737.
- DA LINO, via S. Elisabetta n. 9/r, prezzo 20/35 euro, tel. 055 – 284579.
- COLLE BERETO, Piazza degli Strozzi n. 5, pausa pranzo veloce e ricercata, tel. 055 – 283156.
- THE BENCH CAFFE', via dei Servi n. 91/r, pausa pranzo veloce e ricercata, tel. 055 – 2657504.

Telefona sempre per avere la conferma dell'apertura del locale, soprattutto nel week end.
Se vuoi far divertire i tuoi figli, portali alla GELATERIA 7BROTHERS in via della Condotta n. 61: ognuno potrà crearsi in autonomia il proprio gelato, scegliendo gusti, frutta fresca, granelle di vario tipo e tante altre golosità.




Informazioni turistiche: itinerari di Firenze


Ti propongo alcuni itinerari turistici per scoprire la storia, l'arte e la cultura di Firenze.


informazioni turistiche firenze

Una passeggiata alla scoperta dell'antica "Fiorenza"

E' sicuramente la proposta ideale per chi visita, la prima volta, la "Città del Giglio". Ti consiglio una passeggiata nel centro storico della città, per apprezzare quei luoghi che la rappresentano nel mondo, come Piazza del Duomo e Piazza San Giovanni, un'unica area urbana divisa solo dai prestigiosi edifici del Duomo, del Campanile di Giotto e del Battistero. Si possono visitare, inoltre, i vicoli dove visse il sommo poeta Dante Alighieri prima dell'esilio (via S. Margherita), quindi proseguire l'itinerario turistico verso Piazza della Signoria, dove vedrai la Loggia de' Lanzi e Palazzo Vecchio, comunicante con Piazza degli Uffizi e la Galleria omonima. Da ultimo, ti aspetta il bellissimo Ponte Vecchio e il fascino delle sue botteghe di orafi.



informazioni turistiche firenze

Torri, Case, antichi Palazzi e la Galleria degli Uffizi

Come rinunciare alla visita di una tra le più famose pinacoteche al mondo, la Galleria degli Uffizi ? La mia proposta è di fare una breve passeggiata nella città per visitare Piazza San Lorenzo e la sua Basilica, spostarsi nell'attiguo centro religioso di Piazza S. Giovanni con il complesso Duomo – Battistero – Campanile di Giotto, attraversare Piazza della Repubblica e la Loggia del Porcellino, sostare in Piazza Signoria per ammirare Palazzo Vecchio e, infine, entrare alla Galleria degli Uffizi: al suo interno, scoprirai secoli di arte pittorica, attraverso le mirabili opere di Giotto, di Botticelli, di Michelangelo, di Leonardo da Vinci, di Masaccio, di Filippo e Filippino Lippi, di Raffaello, del Tintoretto e di tanti altri artisti.



informazioni turistiche firenze

Basilica di S. Maria Novella e Galleria dell'Accademia

Questo itinerario turistico ti offre la possibilità di fare una gradevole passeggiata nella città e, nel contempo, visitare la prestigiosa Galleria dell'Accademia di Belle Arti, all'interno della quale viene custodito il David, una delle opere più conosciute ed importanti del grande Genio fiorentino, Michelangelo Buonarroti. Fra i tanti luoghi cittadini, potrai ammirare le Basiliche di Santa Maria Novella e di San Lorenzo, quindi, passeggiando sotto le mura di Palazzo Medici-Riccardi raggiungerai Piazza della Santissima Annunziata, ricca di storia antica e moderna, con la sua omonima Chiesa e lo Spedale degli Innocenti. Da qui raggiungerai la bellissima Galleria dell'Accademia, per iniziare la tua visita museale.



informazioni turistiche firenze

Basilica di S. Croce; centro di Firenze; Museo a tua scelta

Un altro itinerario turistico a Firenze si potrebbe sviluppare nella zona di Santa Croce, visitando la prestigiosa Basilica e l'omonima piazza. Quindi, attraverso viuzze ricche di storia antica, raggiungerai il centro politico della città: Piazza Signoria, con l'imponente Palazzo Vecchio e la Loggia dei Lanzi. Dopo aver sostato sulla riva dell'Arno ed aver visitato Ponte Vecchio con le sue famose botteghe di orafi, potrai dirigerti verso Piazza della Repubblica con una breve sosta alla Loggia del Porcellino. Al termine della passeggiata, ti consiglio una visita all'interno di uno dei tanti musei meno conosciuti di Firenze, ricchi di prestigiose opere d'arte,  valida alternativa ai musei più blasonati: Stefano Bardini, Herbert Horne, Bargello, Galleria Palatina, Cappelle Medicee.








stampa
file
in PDF

Queste informazioni turistiche di Firenze rappresentano un piccolo contributo alla tua permanenza in città e, se vorrai, sarò lieta di accompagnarti nei vari itinerari. Stampa queste info, contenute nel fileInformazioni turistiche di Firenze: avrai a disposizione anche una cartina del centro storico di Firenze.